Petto di tacchino affumicato

Ciao, ecco una nuova ricettina per tutte le persone a dieta come me, o quasi!!! Come si sa, la carne di tacchino è molto magra, quindi, una volta cotta, tende ad essere abbastanza stopposa e poco gustosa! Con questa ricetta cercheremo di dare morbidezza e gusto a quel piatto che normalmente si può gustare lesso come menù dell’ospedale!!! 

Cosa serve:

  • Petto di tacchino
  • Sale 
  • Pepe
  • Aglio in polvere
  • Cipolla in polvere
  • Erbe provenzali 
  • 1/2 litro brodo di pollo
  • Una noce di burro
  • Olio extravergine di oliva 
  • Un cucchiaino di senape

Iniziamo con la pulizia del petto di tacchino, usiamo un coltello ed eliminiamo tutto il grasso in eccesso, con lo spago alimentare leghiamo la carne tipo arrosto per dare una forma regolare, il risultato finale dovrà essere un pezzo di carne cotto, da affettare freddo, con l’affettatrice!

Petto di tacchino da pulire
Petto di tacchino pulito
Legatura tipo arrosto
 

Prendiamo il brodo di pollo tiepido e facciamo sciogliere la noce di burro, aggiungiamo il cucchiaino di senape e amalgamiamo con il frullatore. La senape aiuterà ad emulsionare la parte liquida con quella grassa e impedirà che si separi in breve tempo.

Ora è arrivato il momento di portare un po’ di liquido gustoso e grasso all’interno nostro pezzo di carne magro e senza gusto!!! Con una siringa da cucina iniettiamo il brodo nella carne, inserendo l’ago in profondità trasversalmente alle fibre della carne, iniettiamo il liquido finché si sfila la siringa, lentamente, vedrete così la carne gonfiarsi!!

Metodo di iniezione, le righe bianche indicano il senso delle fibre.

Ripetiamo questa operazione in più punti, fino a quando ne sarà satura.
Una volta che la ciccia sarà ben siringata e piena di liquido, lasciamola riposare su una griglia con una vaschetta sotto, il liquido si distribuirà tra le fibre e quello in eccesso uscirà…

Accendete il carbone e stabilizzate lo smoker tra i 100° e i 110°, potete tranquillamente farlo anche nel kettle.

Cospargiamo un velo d’olio sulla carne e mettiamo il sale, il pepe, l’aglio, la cipolla e le erbe provenzali, strofiniamo delicatamente, senza schiacciare troppo per non far uscire le iniezioni.

La carne con gli aromi

Inforniamo il petto nello smoker, mettiamo una manciata di chips di ciliegio per affumicare sulle braci e chiudiamo il coperchio, non dimentichiamo di mettere la sonda per monitorare la temperatura al cuore della carne.

Carne in cottura

A metà cottura diamo una pennellata con del olio extravergine d’oliva.

Arrivato a una temperatura di 73° al cuore, togliamolo dalla griglia, avvolgiamolo nella carta stagnola e lasciamolo riposare 30 minuti, la temperatura salirà qualche altro grado!

Arrivato a 73°

Trascorsi il tempo del riposo lo apriamo dalla stagnola e lo mettiamo a raffreddare completamente in frigorifero sopra una griglia.

Togliamo lo spago e affettiamo con l’affettatrice sempre contro fibra a uno spessore di massimo un millimetro. Questo affettato è ottimo per imbottire panini, da usare come piatto freddo con delle salse (maionese, salsa tonnata, ecc.) o per preparare i gustosissimi club sandwich!


Buon appetito!!

4 risposte a “Petto di tacchino affumicato”

  1. Ciao Samu,
    Ma lo posso fare anche in quello a gas? Il mio bbq è della outdoorchef quello sferico come il weber….
    Grazie 😊 Elisa

    1. Ciao Elisa,
      non ho mai usato Outdoorcheef, ma mi sembra che ci sia il metodo di settare il dispositivo per la cottura indiretta, dovresti avere un cono all’interno, sotto la griglia di cottura, che messo girato sopra o sotto, ti da i due tipi di cottura, diretta o indiretta! L’importante è che metti la carne lontano dalla fonte di calore diretta e che mantieni una temperatura tra i 100° e i 110°!
      Fammi sapere… buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *