Bocia


Del Bocia potrei dirvi tante cose.

Il Bocia è entusiasmo, è follia, è festa, è spirito di iniziativa, è genio musicale… Ho detto genio musicale?Si: batteria, basso, tastiere, Dj, chitarra, tromba. Soprattutto tromba

Il Bocia fa: organizza sagre, crea eventi marketingizza S-Factor, anime feste e matrimoni, fa barbecue per la sua adorata moglie, fa ridere il suo splendido bimbo… condivide tante (tutte?) le mie cazzate.

Il Bocia ha suonato con me nei Demenzioni,  88Sedase (scars cover band Max Pezzali/883), Bociasse (cover band Jovanotti)

Il Bocia: se non ci fosse bisognerebbe inventarlo… ma non ci riesco proprio a dirvi tutto su di lui in questa pagina, mi sa che saturerei i server di BBQ4all che gentilmente ospitano questo blog… Facciamo così: a questo link trovate la sua pagina Facebook; fatevelo amico e seguitelo per un mese. Non potrete più farne a meno!

Qui voglio solo raccontarvi come ci siamo conosciuti: era destino che la musica avrebbe legato i nostri destini.

Anno 1997: decido di comprarmi un basso. Non c’era un perché. Non avevo nessun mito da imitare, nessun amico lo aveva, non avevo un gruppo  in cui speravo di entrare…In realtà non ero neanche così grande amante della musica. Però avevo preso 21 in Analisi 1, mi meritavo un regalo e, chissà perché?, dovevo prendermi un basso.

In gruppo AC con Chiara c’è un tizio che suona il basso, un certo Paolo Facci; lo conosco poco, di vista o poco più, però lei mi dice che è un personaggio molto affabile (‘cazzo vorrà dire, poi?) e che di sicuro sarà disponibile per una prova. Ci mettiamo d’accordo per un pomeriggio, andiamo in negozio e lui prova il Fenderone che avevo puntato.

Fa dei giretti Funky, figata.

Tra me e me penso che nel giro di qualche mese potrei anch’io riuscirci (e dopo 20 anni non ci sono ancora arrivato); alla fine lui mi guarda con lo sguardo di un bambino e mi dice la frase che rimarrà impressa sempre nel mio cuore e che segnerà per sempre la mia strada: “ A sti schei qua, lo compreria subito!”

Pensandoci ora dopo tutto sto tempo, una frase del genere può tranquillamente voler dire : “Il basso fa cagare, ma per questi quattro soldi che puoi permetterti di spendere di meglio non trovi”

Però quel giorno io, in cuor mio, mi son sentito dire: “Amico mio, prendi immediatamente questo strumento e fallo tuo; non pensare al fatto che quando lo porterai a casa non saprai che fartene, visto che non hai neanche un amplificatore e che non sai minimamente come suonarci una nota; il basso è il TUO strumento, ti divertirai un casino e questo qua che tengo tra le mani ha l’esigenza di essere suonato te, solo da te, Skualo. Stai facendo un investimento sul tuo futuro, i soldi che puoi spendere sono questi, e Dio ha voluto che tu, per questa cifra, trovassi uno strumento ottimo, è un segno! Vai e fatti il Precision!”

Rileggendo tutto, pensando al mio amico Bocia e a come lo conosco ora, mi accorgo che probabilmente con la frase “A sti schei qua, lo compreria subito!”, mi stava dicendo : “Compralo e che la sia finia, go da nar casa vardarme un film porno”

Io e lui siamo uno