LA PRIMA VOLTA …..NON SI SCORDA MAI

Cari griller Vicini e lontani, ho atteso di pubblicare il mio primo messaggio perche’ non desideravo fosse la solita ricetta ma la condivisione di Un’esperienza, e Quale Migliore Occasione del mio primo corso della Grill Academy.
Dopo questi primi cinque anni di AVVICINAMENTO a questo “Mondo” studiando, curiosando in rete..e Chiaramente Guardando i Programmi Dedicati in TV ho DECISO di sperimentare “dal vivo”.
29 aprile 2017 Pork Challenge … ore 10:00 silenziose si aggirano Intorno al reparto barbecue venti PERSONE, Uomini, Donne, Giovani …. e Diversamente Giovani !! La voce dell’interfono comunica a tutti i Partecipanti del Corso di recarsi nell’Area attrezzata …. e tutti in rigoroso silenzio ci avviciniamo.Un tagliere ogni due persone, il mio “compagno di tagliere” ‘un simpatico uomo di mezza eta’  che mi comunica di non aver mai acceso una griglia .. ha solo mangiato !!!.. e ‘li perche’ RIMASTO folgorato dalla bonta’ dei Cibi e quindi moglie e figlia gli hanno regalato il corso … ma lui (Che Abita in condominio) ha ancora il dubbio amletico … gas o carbonella ??? MI spiace per lui …. io il gas lo uso Solo per la caldaia di casa !!! Il coach Roberto Gianfreda INIZIA la “lezione” … e facendo la conta due soli su venti utilizzano barbecue a gas , non essendoci un kettle per tutti chiede chi tra coloro che utilizzano carbonella hanno voglia di “cimentarsi”con il gas, per aiutare nella sua scelta il mio compagno mi offro volontario, cucineremo quindi le costine non nel kettle… non nello smoker  ….. ma sul GAS !!! … Il menù’ prevede: costine, Lonza ripiena alle mele, filetto al bacon e un contornino di patate e cipolle …. 20 PERSONE Che non si conoscono intorno ad un tavolone armate di una cosa sola “passione” …… Dopo la prima mezz’ora compaiono sul tavolo le prime birre gentilmente offerte da uno dei partecipanti si incomincia a scambiare opinioni Il coach e ‘decisamente disponibile non lascia indietro nessuno e risponde ad ogni domanda.

Infornate le costine, passiamo alla lonza e qui’ arriva il primo segno di che Il gruppo si sta’ formando … il coach  spiega che per la cottura indiretta non sono i tempi a stabilire la giusta  cottura ma e ‘ la temperatura interna, il maiale per esempio si intende cotto a 69° … e dal fondo del gruppo il “poeta”  alza la mano e fa’ la fatidica Domanda: “ma 69 … per un motivo ludico ??” Standing Ovation e 90 Minuti d’applausi … Anche dalle due donne presenti !!! … la mattinata vola il Corso teoricamente dovrebbe chiudersi alle 14 … Alle 15:30 STIAMO Ancora mangiando e bevendo ….. Roberto (Ormai è’ Uno di famiglia !!) Assaggia Tutte le Preparazioni sottolineando i pro e i contro sempre in maniera professionale ma non distaccata, le facce dei partecipanti all’elogio del coach si illuminano ma anche davanti all’appunto per un errore non smettono di essere sorridenti …… che dire gran bella esperienza nessuno “sborone” del so tutto io … PERSONE che volevano apprendere e che hanno avuto un ottima guida rinnovo i miei complimenti a Roberto e lo ringrazio per i consigli, ringrazio tutti coloro che erano presenti per aver condiviso con me una splendida mattina di vera e “carnale” passione.

P.S.  alla fine del  corso ho chiesto al mio compagno di tagliere cosa avesse DECISO una volta assaggiate le costine cotte un gas e quelle al kettle …. la riposta echeggia ancora nelle mie orecchie:” i miei  vicini possono andare a f ….” Carbonella 1 GAS 0 !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *