Alette di pollo al BBQ – Smoked Louisville Chicken Wings

Alette di pollo al BBQ – Smoked Louisville Chicken Wings

Vuoi provare le alette di pollo più buone che hai mai mangiato? OK, prendiamo ispirazione da una celeberrima ricetta del Kentucky: le Smoked Louisville Chicken Wings e vediamo come prepararle!

Come le vogliamo? Internamente saporite, succose, morbide, con la ciccia che si stacchi dalle ossa senza fatica, prive di nervi tenaci e con la pelle bella sapida e croccante… ed un delicato sentore di fumo che non fa mai male.

Definito l’obiettivo, se ti ispira, continua a leggere che vediamo come raggiungerlo in tre semplici fasi…

Le fasi sono sostanzialmente 3:

  • La marinatura ed il rub
  • Il BBQ : affumicatura e la cottura indiretta
  • GRILL: passaggio veloce a cottura diretta per rendere croccante la pelle

Preventivamente procuriamoci 3 kg di alette di pollo, tagliamo le punte e dividiamo le restanti due parti. Se c’è peluria bruciamola con un canello a gas.

 

FASE 1 : Marinatura & Rub

Ingredienti (per un kettle da 57 cm):

  • Burro – 175 gr
  • Triplo concentrato di pomodoro – Un cucchiaio abbondante
  • Zucchero di canna – 1 cucchiaio e mezzo
  • Jack Daniel’s (meglio il Gentleman Jack’s) – 75gr
  • Succo di limone – 35 ml
  • Senape di Digione – 25 gr
  • Aglio tritato – uno spicchio di grandi dimensioni

In un pentolino facciamo sciogliere il burro, aggiungiamo tutti gli ingredienti. Arrivati al punto di bollitura aggiungiamo il Jack Daniel’s, che faremo evaporare per qualche minuto. Vogliamo una crema rosata ed uniforme. Lasciamola raffreddare facendola scendere a temperatura ambiente.

Nel frattempo rubbiamo (cospargiamo e massaggiamo) le alette con sale, pepe e paprika in egual misura. Mescoliamo tutte le alette facendole ricoprire uniformemente dal rub e lasciamo riposare in un contenitore di vetro (NB: Non Plastica) almeno mezz’ora ma anche di più. In pratica: attendiamo che la marinatura si sia raffreddata.

Ricopriamo con la nostra “crema” le alette rubbate e facciamo riposare in frigo coprendo il contenitore di vetro con una pellicola trasparente (almeno una notte, ma anche di più: non fa male; anzi).

FASE 2: BBQ

Il giorno successivo (per pranzo o per cena, non c’è problema) predisponiamo il nostro dispositivo (kettle) per una cottura indiretta e stabilizziamolo sui 170°-180° C.

Posizioniamo nella parte centrale della griglia le nostre alette (parte della marinatura rimarrà grossolanamente attaccata alle alette ma non preoccupiamocene e non rimuoviamo nulla).

Una manciata di chips di ciliegio sulle braci e chiudiamo il coperchio. Stop

Attendiamo almeno 40 minuti…

Come sempre i tempi sono indicativi. Il colore dovrà essere bello scuro, tendente al rosso mogano per via dell’affumicatura al ciliegio ed il rub dovrà aver creato un’invitante crosticina esterna. Per agevolare la comprensione di quanto scritto e facilitare la preparazione inseriamo qui una foto-sequenza al limite della legalità in cui è possibile vedere come varieranno le consistenze e le cromie durante questa fase ( tu comunque mantieni sempre il coperchio il più chiuso possibile. E’ sempre valido il vecchio detto: If you look you don’t cook).

(ATTENZIONE: LE IMMAGINI POSSONO GENERARE SALIVAZIONE ECCESSIVA)

Tempo 0: Alette con la marinatura addensata

In pochissimi minuti la marinatura si scioglie e si adagia sulle alette

L’affumicatura ed il calore indiretto fanno il loro dovere. Qui siamo circa a metà cottura:

Dopo circa 40′ la crosticina si è formata. La pelle è disidratata al punto giusto:

 

FASE 3: GRILL

Prima di servire, con un passaggio veloce in cottura diretta (sposta sui lati le alette facendole ruotare il più spesso possibile) dai il colpo di grazia alle alette andando a rendere croccantissima la pelle senza incidere sulla succulenza preservata durante la fase precedente.

One more thing…

Un ultimo suggerimento prima di lasciarti correre a preparare questo spettacolare piatto ti suggerisco di accompagnare queste clamorose alette di pollo con una galvanizzante salsa blue cheese e vedrai le lacrime di gioia scendere sulle guance dei tuoi commensali nel momento in cui le avranno intinte ed inserite in bocca.

La preparazione della salsa blue cheese è estremamente semplice ma efficace:

Taglia a cubetti e sbriciolare 200gr di formaggio erborinato tipo Roquefort o similare

Mettilo in una ciottola insieme a 100 gr. maionese, 150 gr. di yogurt greco, 40ml di latte, qualche goccia di salsa Worcherstershire, un pizzico di sale e due pizzichi di pepe.

Emulsiona il tutto fino a raggiungere la consistenza desiderata. Avrai una crema dal potere esplosivo che non attenderà altro che avvinghiarsi alle tue alette di pollo calde.

#maipiùsenza


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *