Salsicce affumicate al ciliegio

Salsicce affumicate al ciliegio

Una soluzione veloce da fare al volo per una prima semplice esperienza al BBQ da lasciare a bocca aperta.

“Le salsicce alla griglia sono un gran classico e sono immancabili in tutte le consuete grigliate “nostrane”. Buttate sulla brace rovente, aperte in due per cuocerle meglio o bucate ben bene per fare uscire tutto il grasso che produrrà fiammate incontrollabili ed un fighissimo (?) denso fumone malsano che andrà ad avvolgere il mondo è purtroppo la normalità…”

Ribaltare tutto questo è davvero semplice e particolarmente gustoso!

Ma ATTENZIONE: Non potrete più farne a meno e le salsicce alla griglia non le chiederete mai più, nè al ristorante nè da amici. 

Procedura in 10 passi

  1. Porre le migliori salsicce che riuscite a recuperare al centro della griglia in una zona in cui sotto ci sarà solo una bella leccarda luccicante.
  2. Le braci roventi saranno posizionate ai lati
  3. La temperatura del dispositivo può variare senza grossi problemi tra i 130° ed i 150° C (regolate quantitativo di braci e aperture d’aria di conseguenza)
  4. Sulle braci adagiare tempo per tempo trucioli (chips) di ciliegio precedentemente messi in acqua per almeno 30′ (ogni tanto nel momento del rabbocco delle chips ruotate un po’ le melanzane)
  5. Sulle braci appoggiare le melanzane entro cui avrete inserito spicchi d’aglio mediante semplici tagli sufficientemente profondi.
  6. Chiuso il coperchio il fumo inizierà a fuoriuscire
  7. Dopo una quarantina di minuti le melanzane saranno morbide al tatto, proprio soffici anche se bruciate esternamente. Tagliarle a metà ed estrarre la polpa interna con un cucchiaio, emulsionare aggiungendo EVO, sale e pepe. La crema ottenuta sarà spaziale, con un sentore di fumo e braci. Ottima da servire su crostini caldi come antipasto per preparare i palati prima delle salsicce in arrivo.
  8. Dopo 50’/1h le salsiccie avranno assunto uno spettacolare color rosso (la temperatura interna sarà superiore ai 70° – ma per questa preparazione non è cruciale rilevarla: per praticamente tutte le altre preparazioni al BBQ la temperatura del cibo è la variabile chiave per determinare la cottura, NON il tempo)
  9. Ora si possono prelevare e porre all’interno di un vassoio sufficientemente alto precedentemente riempito con birra rovente ove possono rimanere tranquillamente affogate al caldo sino al passo successivo…
  10. Potrete servire su pane soffice leggermente abbrustolito per qualche secondo sulla griglia ed accompagnato da una salsa preparata velocissimamente mixando maionese, senape di dijone e senape in grani.

Risultato

La salsiccia sarà croccante al taglio, il fumo del ciliegio le avrà donato un color lucido rosso scuro, internamente sarà succosa e presenterà un affascinate anello rosato nella sua parte più esterna: il celeberrimo anello del fumo (smoke ring) dal sapore inconfondibile che solo alla lontana (ma davvero alla lontana) ricorderà il retrogusto di un wuster artigianale; un retrogusto che unito alla potenza saporifera della salsiccia intonsa da qualunque forchettata esploderà senza pietà.

Su questa traccia è possibile inserire millamila variabili secondo gusti e disponibilità in casa di ingredienti alternativi o aggiuntivi. Provate e fatemi sapere. Commenti, esperienze, esperimenti o richieste di chiarimenti su questa ricetta sono più che benvenuti!

Suggerimento: Gustatevi gli sguardi dei commensali nell’istante esatto in cui metteranno in bocca per la prima volta questa semplice delizia: non potranno controllare le loro espressioni quando le loro papille gustative staranno inviando ai loro cervelli sensazioni di piacere mai provate prima!

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale.


1 commento su “Salsicce affumicate al ciliegio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *