Instagrill: tutto il gusto di una grigliata su carbone ma senza fumo e senza fiammate

Instagrill: tutto il gusto di una grigliata su carbone ma senza fumo e senza fiammate

Instagrill è la risposta di Classe Italy all’esigenza del mercato di avere un barbecue portatile, compatto e soprattutto con limitata produzione di fumo.

Questa caratteristica è resa possibile dalla particolare struttura del dispositivo: i grassi che colano in cottura non hanno la possibilità di entrare in contatto con il carbone acceso e questo evita la produzione di fumo e delle classiche fiammate che si formano nelle griglie tradizionali.

Il combustibile è inserito all’interno di un cilindro forato mentre l’ingresso dell’aria necessaria per alimentarlo è assicurata da una ventola elettrica a velocità regolabile a batteria (di tipo AA ma con possibilità di collegare una batteria esterna).

Classe Italy

Classe Italy è un distributore italiano con sede in Empoli (FI) specializzato nella progettazione e successivo commercio di articoli da cucina di design. Con Instagrill ha fatto il suo primo passo per entrare nel mondo del bbq e del grilling ed ha inserito delle caratteristiche veramente interessanti.

Instagrill – Principali caratteristiche evidenziate dal produttore

Sistema SMOKELESS: bassa emissione di fumo

Facilità e velocità di utilizzo: il grill è pronto in circa 4 minuti grazie alla ventilazione forzata

Intensità del calore regolabile grazie alla velocità di rotazione della ventola variabile

Basso consumo di combustibile: si può grigliare dai 50 ai 100 minuti con soli 200/250gr di carbone

Funzionamento a batteria (4xAA) oppure con power bank esterne da utilizzare con il cavo in dotazione

Sistema di dispersione del calore a doppia camera: l’involucro esterno non scotta mai

Facilità di pulizia: tutti i componenti, escluso il corpo esterno, sono lavabili in lavastoviglie.

Materiali: corpo esterno in acciaio verniciato a polvere, componenti interni in acciaio inox, vano motore in plastica.

Diametro griglia: 32cm

Accensione e funzionamento

Il dispositivo è pronto per la cottura in 6 semplici passi:

1.Inserire 4 batterie stilo nella ventola e metterla nell’alloggio riservato nella base

2.Mettere l’accenditore nella piastra e accenderlo

Liquido Instagrill

3.Mettere il box del combustibile sopra la piastra dell’accenditore

4.Riempire il box con il combustibile

Carbone Instagrill

5.Mettere la griglia sopra al box

6.Accendere la ventola ed aspettare il riscaldamento della piastra (la velocità da impostare varia in base alla tipologia di accenditore.

La temperatura di cottura viene poi regolata con la manopola della ventola elettrica.

Gli eventuali rabbocchi sono semplicissimi da effettuare: basta rimuovere la griglia, inserire il carbone necessario e rimettere la griglia. E’ consigliato, poi, impostare la ventola alla massima velocità per permettere una rapida accensione del carbone rabboccato.

Contenuto della confezione

Instagrill

Instagrill

La confezione contiene:

1.Manuale di istruzioni multilingue (Italiano/Inglese)

2.Griglia in acciaio inox

3.Supporto carboni e piastra per accenditori

4.Corpo BBQ con raccogli grassi interamente lavabile in lavastoviglie

5.Ventola elettrica con vano batterie e ingresso cavo Power Bank

6. Cavo Power Bank

7 .Borsa per trasporto

N.B. Il liquido accenditore, il carbone e la Power Bank non sono compresi nella confezione.

Prime impressioni

l dispositivo è leggero e facilmente trasportabile. I materiali sono di ottima qualità. La superficie leggermente ruvida dell’involucro esterno è veramente piacevole al tatto.

A differenza dell’Aicok che ho provato in precedenza Instagrill ha il raccoglitore dei grassi rimovibile. Questo permette una ancor maggiore facilità di pulizia. Il raccoglitore è lavabile in lavastoviglie (in caso di sporco incrostato è consigliabile pulirlo in precedenza con una spugnetta e del detersivo per piatti.

La borsa per il trasporto è ben fatta e molto resistente. Oltre allo stoccaggio può essere tranquillamente utilizzata per il trasporto.

La griglia in acciaio ha una parte centrale piena, in corrispondenza con il coperchio del supporto carboni, che è possibile utilizzare in caso di necessità di searing violento e veloce (per esempio per cauterizzare velocemente la superficie di un hamburger e poi proseguire con la cottura sulla griglia tradizionale).

Il dispositivo è sicuramente qualitativamente superiore all’Aicok.

Test di funzionamento e cottura

Per il test di funzionamento ho seguito scrupolosamente le istruzioni del produttore. Ho utilizzato il loro accenditore liquido e il loro carbone.

Prima della cottura della carne mi sono dedicato a zucchini e peperoni e successivamente sono passato a due degli alimenti che più producono fumo in cottura: il maiale e il pollo con pelle.

Ho utilizzato una bistecca di coppa molto grassa, una salsiccia e tre fusi di pollo.

L’ultima volta ho fatto una grigliata del genere sul barbecue tradizionale ho generato una bella coltre di fumo (oltre al disagio di dover combattere con delle belle fiammate e con i vicini imbufaliti).

Accensione

L’accensione del dispositivo è molto semplice: si mette il liquido accenditore sulla piastra, si accende, gli sovrapponiamo il supporto carbone riempito di carbone. A questo punto non ci resta che disporre la griglia sul dispositivo ed azionare la ventola ad ¼ di potenza (se avessimo utilizzato il gel o la diavolina in blocchi l’avremmo impostata a ¾). Dopo circa 1 minuto bisogna portare la ventola alla massima potenza fino al raggiungimento dell’accensione di almeno il 50% del carbone presente nel supporto. Successivamente potremo regolare la velocità della ventola, e quindi della temperatura di cottura, a piacimento.

Il fumo prodotto in accensione è praticamente inesistente. Guardate il video qua sotto.

 

Dopo circa 5 minuti il fumo di accensione scompare definitivamente.

Per avere l’accensione completa del dispositivo e portare la griglia a temperatura sono necessari circa 5/7 minuti. La griglia si scalda mentre il combustibile si accende e quindi questo rappresenta un bel risparmio di tempo.

Cottura

Verdure

Ovviamente in questo caso l’assenza di fumo era una certezza. In ogni caso le verdure sono venute veramente gustose. Ho dovuto rigirarle spesso per evitare che la parte più vicina al supporto carboni si bruciasse ma comunque movimenti facilmente gestibili.

Instagrill Verdure

Instagrill Verdure

Fusi di pollo 

I fusi di pollo messi in cottura sulla griglia non hanno generato fumo. Ne hanno generato pochissimo solamente quando li ho piazzati sulla parte centrale della griglia per abbrustolire la pelle (quantità assimilabile a quella di una bistecchiera elettrica).

Instagrill - fusi di pollo

Instagrill - fusi di pollo

Instagrill - fusi di pollo

Bistecca di maiale 

Anche con il maiale il dispositivo ha mantenuto le promesse: assenza di fumo in cottura. In più con il maiale non si è reso necessario neanche il passaggio nel centro della griglia. Appena disposta la bistecca sulla griglia questa ha iniziato a sfrigolare e nonostante ciò non è stato emesso alcun fumo..

La ventola è rimasta sempre alla massima velocità.

Instagrill - maiale

Instagrill - maiale

Pulizia finale

Per la pulizia finale ho impiegato veramente poco tempo.

Ho lasciato raffreddare il dispositivo.

Ho lavato in acqua tiepida con del detergente la vaschetta raccogli grassi e la griglia in modo da eliminare i residui della cottura e poi ho messo il tutto in lavastoviglie. Veramente comodo e semplice.

Conclusioni

nstagrill ha mantenuto le promesse di limitata produzione di fumo sia in accensione che in cottura. I risultati sono stati molto buoni con “sentore di griglia” ben percepibile sugli alimenti. Sicuramente al diminuire dei grassi presenti nell’alimento diminuirà anche la marginale produzione di fumo.

Instagrill è qualitativamente superiore a molti dispositivi presenti sul mercato soprattutto per la scelta dei materiali (in special modo dell’involucro esterno) e per le sue caratteristiche (non ultima la possibilità di collegare una Power Bank). Il dispositivo si è dimostrato anche economico nel consumo di carbone: ho grigliato per quasi due ore rabboccando solamente una volta il carbone e per una quantità pari a metà supporto (indicativamente 300/350gr di carbone).

Finalmente ho trovato il dispositivo perfetto per le grigliate veloci da fare sul balcone.

Dove trovarlo e prezzo di vendita

ll dispositivo è acquistabile direttamente sul sito del produttore a questo link in promozione a 125 euro invece di 159 (prezzo verificato alla data di pubblicazione della recensione)

Direi un rapporto qualità/prezzo decisamente buono.

Info sull'autore

El Chipa

5 Commenti finora

MarioPubblicato il5:59 pm - Giu 4, 2018

Complimenti per la recensione Michele,potrei “azzardare” ad usarlo in casa ,al chiuso,magari sotto la cappa della cucina?

AlessioPubblicato il5:42 pm - Gen 19, 2019

Ciao, con sentore di griglia intendi sentore di griglia a carbonella (quello che manca alle griglie elettriche/a gas)? Nonostante l’assenza del fumo?

Ma un coperchio “custom” non si potrebbe pensare di metterlo?

grazie!

    El ChipaPubblicato il6:14 pm - Gen 19, 2019

    Intendo sentore di carbone. Per quanto riguarda il coperchio si potrebbe mettere ma per simulare una cottura indiretta andrebbe messo anche un deflettore sotto al cibo per schermare dal calore diretto.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.