Buffalo Chicken Wings – Alette di pollo piccanti

Come prima ricetta vi propongo un piatto semplice, ma gustosissimo e di grande effetto:

Buffalo Chicken Wings

che tradotto in italiano, non sono altro che le Alette di pollo piccanti.

E’ una preparazione troppo spesso snobbata, soprattutto dai principianti. Io invece vi consiglio di iniziare proprio con qualcosa di poco impegnativo, come le alette. Avremo tempo poi per imparare a cucinare e affumicare un Brisket, credetemi.

Chicken wings cut

Di solito le alette vengono vendute intere e quindi il primo compito sarà quello di pulirle e dividerle.
Si devono separere in tre parti, di cui l’estremità più sottile e priva di carne la scarteremo, mentre le due più carnose saranno le nostre wings.

Taglio Chicken Wings

 

 

A questo punto si passa alla marinatura. Non è obbligatoria, ma dona al pollo un gusto di gran lunga superiore. Sappiamo bene infatti che di per sé il pollo è poco saporito.

Dosi per 12 wings (24 pezzi):

WET RUB:

  • 2 cucchiai di olio E.V.O.;
  • 1/2 cucchiaio di sale;
  • 1/2 cucchiaio di pepe;
  • 1 cucchiaino di succo di limone;

Disponiamo le wings in una ciotola capiente. Versiamo il Rub sulle alette e mischiamole bene. Copriamo con la pellicola e lasciamo riposare in frigo per qualche ora, se non per tutta la notte.

Salsa Buffalo:

  • 200 gr di burro;
  • 150 gr di passata di pomodoro;
  • 100 gr di salsa piccante di Cayenna;
  • 1 cucchiaio e 1/2 di paprika in polvere;
  • 1 cucchiaino di peperoncino macinato;

In un tegame scaldiamo il burro. Una volta che il burro sarà completamente sciolto, aggiungiamo la passata di pomodoro, la salsa di cayenna, la paprika e il peperoncino macinato. Una volta ottenuta una salsa non troppo densa, la metteremo da parte. Ci servirà per finalizzare le nostre wings.

Siamo ora pronti per la cottura. Pre-riscaldiamo e impostiamo il nostro barbecue per una cottura Indiretta a 130°, vi ricordate come si fa? Per qualsiasi chiarimento leggete pure l’articolo relativo al Setup. Quindi posizioniamo le nostre Wings sulla griglia dopo averle scolate dalla marinatura in eccesso. Che voi abbiate un bbq a gas o un kettle a carbone  non dimenticate di aggiungere il legnetti per l’affumicatura! (io ho usato chips di melo all’interno della mia smoker box). Anche in questo caso se non ricordate come fare, leggete l’articolo relativo all’affumicatura!

Chicken wings alette sulla grilgiaIl mio consiglio è di non toccarle per almeno 60 minuti. A 130°C infatti avremo una cottura lenta che ci permetterà anche di ottenere una buona disidratazione della pelle. Passata l’ora controlliamo la cottura e soprattutto se la pelle si è asciugata bene. A questo punto immergeremo le nostre alette nella salsa Buffalo precedentemente preparata. Alziamo la temperatura del bbq fino a 230°C e finalizziamo in cottura Diretta le nostre wings, ma stando attenti a non farle bruciare.

Non resta che servirle calde, accompagnate dalle vostre salse preferite. Personalmente le adoro con la salsa barbecue piccante o con una salsa a base di Yogurt, panna acida ed erba cipollina. Se poi non voi o i vostri commensali non siete amanti del piccante, potrete sempre fare una versione meno Hot. Basterà sostituire la salsa di cayenna con un’altra salsa, per esempio ai peperoni. E poi utilizzare solo paprika dolce ed eliminare il peperoncino macinato. Questo dovrebbe bastare ad “ammorbidire” il sapore delle vostre alette.

Questo è solo uno dei tanti modi per preparare delle ottime Chicken Wings, potete sperimentare da soli altri modi e poi scrivetemeli pure, sarò felice di pubblicarle. Buon Appetito!!!

 

Che ne pensi?

4 pensieri riguardo “Buffalo Chicken Wings – Alette di pollo piccanti

  • 8 Febbraio 2017 in 15:09
    Permalink

    ciao !
    solitamente le faccio in modo diverso ma ho intenzione di provare il tuo consiglio…
    che intendi per “salsa piccante di cayenna” ?
    io ho il macinato, puoi consigliarmi eventualmente come prepararla da quello
    o che prodotto comprare ?
    grazie
    Riccardo

    Risposta
    • 8 Febbraio 2017 in 17:00
      Permalink

      Ciao Riccardo, per salsa di cayenna non intendo altro che una salsa di pomodoro arricchita con dei peperoncini di cayenna freschi. Ti spiego velocemente.
      Fai rosolare uno spicchio di aglio, 2 filetti di acciuga e uno (o due, in base a quanto piccante la vuoi) peperoncini di cayenna tritati. Quando l’aglio sarà dorato e i filetti d’acciuga sciolti, aggiungi 250 grammi di passata di pomodoro, 1 cucchiaio di capperi sott’aceto e 1 cucchiaino di aceto (anche balsamico se ti piace). Cuoci a fuoco moderato per massimo 10 minuti girando spesso. Poi spegni il fuoco, aspetti che si freddi un pochino e frulli con il mixer. Otterrai la salsa piccante di Cayenna.
      Fammi sapere come è andata! Grazie

      Risposta
  • 10 Marzo 2017 in 17:49
    Permalink

    Ciao!
    Ottima ricetta, proverò a proporla ai miei ospiti domenica.
    Il dubbio che ho è il seguente: facendo come piatto principale le KC ribs, avrò il kettle a 110° (già qui se ci riesco pacche sulle spalle a go go) con 2.5 ore di affumicatura, 1 di foil (forse) e 0.5 di caramelizzazione della salsa bbq, secondo te è possibile buttare le wings dopo 1.5 ore di affumicatura e lasciarle lì fino a che le ribs non sono pronte? Dopo quindi 2.5 ore a 110° ottengo un buon risultato o tendente al pollo bollito?
    Oppure vado di opzione 2: faccio affumicare le wings sempre a 1.5 ore, le tiro fuori e metto in un luogo tranquillo in stagnola. Solo una volta che avrò finito le ribs, che riposeranno i 10 min in stagnola, darò l’ultima scottata a 230 alle wings?

    Grazie e complimenti!

    Risposta
    • 12 Marzo 2017 in 7:10
      Permalink

      Con i tempi in teoria non dovresti avere problemi, anzi forse le metterei anche prima. Infatti a 110° potresti aver bisogno anche di 3 ore di cottura.
      Ma solitamente non si dovrebbero mischiare cotture di carni diverse per non mischiare i sapori (in questo caso il pollo potrebbe prendere sapore del maiale). Ma è anche vero che preparandole insieme si ottimizza e si risparmia tempo.
      Scusa per il ritardo nel risponderti, magari facci sapere come va, posteremo le foto sulla pagina FB del BBQ del Massiccio.
      Buona Domenica e buon BBQ

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *