Pollo alla birra

Questa e’ una ricetta molto scenica, oltre che squisita, per preparare un ottimo Beer Can Chicken , piu’ comodamente detto “pollo alla birra”, o piu’ ignorantemente detto “pollo con la birra nel culo”.

Per cuocerlo nella migliore maniera noi usiamo il supporto specifico antiaderente della Weber.

Ma andiamo nel dettaglio:

-Procuratevi un pollo, attorno a 1 Kg e’ perfetto

-Preparate un rub con sale, pepe, origano e paprika dolce

-Cospargete il pollo con un sottile strato di senape delicata (noi di solito usiamo quella della Calve’)

-A questo punto spolverate il volatile con un abbondante dose si rub che avevate gia’ preparato

-Settate il kettle per una cottura indiretta a 170 gradi e a questo punto adagiate il pollo sulla lattina di birra o nel supporto specifico (ricordatevi di aggiungere un cucchiaino di rub all’interno della lattina, o nel supporto prima di fare questa operazione)

-Inserite la sonda del vostro termometro tra la coscia e il petto per monitorare la temperatura

-Una volta che la temperatura arriva sopra i  76 gradi e’ considerato cotto, e potrete gustarlo in tutta la sua prelibatezza.

Ricordatevi verso meta’ cottura di girare il pollo all’interno del kettle, per avere una cottura piu’ omogenea della pelle.

Questo procedimento con la senape serve ad avere una maggior morbidezza della pelle, ma se la preferite piu’ croccante potete spennellare con olio di semi di mais prima di spolverare con il rub, per avere una croccantezza piu’ accentuata.

Una volta provata questa ricetta non tornerete piu’ indietro,lo vorrete sempre cosi’, dimenticatevi polli asciutti o stopposi.

Provare per credere!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *