Cotechino affumicato al ciliegio al BBQ

Visto che le feste natalizie si avvicinano veloci perche’ non provare a mettere in griglia uno dei piatti tipici della nostra tradizione?

Noi ci abbiamo provato, ottenendo dei buoni risultati, e vi spieghiamo come abbiamo fatto:

  • Procuratevi un cotechino di puro suino (non precotto), quello che abbiamo usato era intorno ai 700 gr. di peso.

  • Stabilizzate il vostro kettle per una cottura indiretta stabilizzando la temperatura tra i 130/140 gradi, e mettete a bagno per 30 minuti delle chips per affumicatura al ciliegio.

  • Inseriamo la sonda del nostro termometro nel cotechino,cercando di arrivare bene nella zona centrale, per un controllo della temperatura ottimale.

  • A questo punto mettiamo il cotechino nel nostro bbq, posizioniamo una leccarda al di sotto per evitare che i liquidi sporchino il dispositivo, buttiamo le chips sui bricchetti roventi e chiudiamo il coperchio.

  • Lasciamo in cottura fino a quando il nostro termometro non ci segnala una temperatura interna di 86 gradi, ci sono vorranno quasi 2 ore.

  • Arrivati a questo punto lo abbiamo tolto dalla griglia, lasciato risposare su un tagliere per una decina di minuti e poi tagliato a rondelle di un paio di centimetri di spessore.

L’affumicatura al ciliegio dara’ un colorito rossastro al vostro cotechino e aggiugera’ quella nota di gusto in piu’ veramente sorprendente.

E’ tutto molto semplice , provate questa ricetta e ve ne renderete conto direttamente, e siamo sicuri che il risultato vi sorprendera’.

Buone feste a tutti e buona griglia!

 

 

Stinco di vitello affumicato al BBQ

In questo post andiamo a descrivere la nostra esperienza nel cuocere a puntino uno stinco di vitello.

Il pezzo che abbiamo procurato e’ intorno ai 2 kg. di peso, vi andiamo a descrivere il procedimento che abbiamo messo in atto per ottenere un risultato che vi sorprendera’.

  • Spennelliamo il nostro stinco con un velo di olio EVO e cospargiamolo con un rub composto da sale, pepe,cipolla,aglio e un rametto di rosmarino  .
  • Lo adagiamo in una leccarda e settiamo il nostro kettle per una cottura indiretta,abbiamo usato lo stacker Webbq stabilizzando sui 140 gradi.

  • Infiliamo la sonda del nostro termometro, facendo attenzione che non venga a contatto con l’osso dello stinco, e partiamo con la cottura, aggiungendo sopra le braci delle chips Don Marco’s al Hickory, per affumicare.

  • Lasciamo in cottura fino a quando la temperatura non raggiunge i 65 gradi interni, nel frattempo vaporizziamo della birra chiara sullo stinco per insaporire, ogni 30 minuti circa.
  • Raggiunta la temperatura indicata andiamo in foil, aggiungiamo un goccio di birra e avvolgiamo il nostro pezzo di carne in un doppio strato di alluminio, facendo attenzione che la sonda rimanga sempre ben posizionata, e sia ben sigillato.

  • Lo dimentichiamo in cottura, sempre ad una temperatura di 140 gradi, fino a quando non raggiunge la temperatura limite di 78/80 gradi interni,ora possiamo levarlo dal BBQ.
  • L’ultimo passaggio e’ lasciarlo a riposo,per la fase di rest, sempre avvolto nel foil,  per una trentina di minuti in un isobox, per poi sbranarlo.

Troverete una carna morbida e tenera,l’osso si stacchera’ dalla carne facilmente, e un retrogusto affumicato fara’ felice le vostre papille gustative.

Le foto credo parlino da sole, non vi resta che replicare nel migliore dei modi.

Buona cottura!

 

Filetto di salmone in crosta di pistacchi

Questa semplice ricetta , che abbiamo portato anche in gara, rendera’ ancora piu’ sfiziosa la preparazione di questo pesce, che si sposa perfettamente con le preparazioni al bbq.

  • Prendete due tranci di filetto di salmone ( noi li abbiamo preparati con la pelle) e sciacquateli sotto acqua corrente.
  • In una ciotola preparate la panatura: sgusciate e tritate grossolanamente del pistacchi,aggiungete del pane grattuggiato, del parmigiano, uno spicchio di aglio tritato e del prezzemolo fresco.

  • Impanate accuratamente i vostri tranci di salmone, e prima di andare in griglia bagnateli con un goccio di olio.

  • Settate il vostro kettle per una cottura indiretta, stabilizzando la temperatura sui 150/160 gradi, appogiate un pezzo di carta forno sulla griglia e mettete i vostri tranci in cottura.

  • Se volete a questo punto potete buttare sulle braci delle chips Fish della Weber, per dare quel gusto in piu’ di affumicato.

  • Abbiamo lasciato in cottura per un ora alla temperatura sopra indicata, quando vedete che la panatura si scurisce e si fa’ croccante sono pronti, e potete impiattare.

Una delle ricette piu’ facili per cucinare il salmone nel vostro Bbq ma di sicuro effetto, il pistacchio si sposa perfettamente con il gusto delicato del salmone, e crea una panatura dal gusto perfetto.

Farete un figurone, provate e sappiateci dire.

 

 

Cappello da prete affumicato in tagliata

Oggi vediamo una preparazione che potete ottenere usando il famigerato “cappello da prete”, un taglio di carne che il 90% dei macellai consiglia per tutt’altro uso,e che non e’ quello della cottura al BBQ.

Vediamo anche questa volta di fargli cambiare idea.

L’idea di questa ricetta l’abbiamo vista sul web, in un blog come il nostro ospitato sulla piattaforma di BBQ4ALL, ci ha incuriosito e abbiamo subito cercato di replicarla, alla nostra maniera.

  • Per prima cosa procuratevi il taglio in oggetto e con un coltello ben affilato lo andiamo a tagliare in due parti,esattamente dove si trova la venatura centrale.

  • Una volta diviso in due il pezzo di carne andiamo a trimmare il grasso in eccesso, cercando di lasciarne il meno possibile, questa e’ l’operazione piu’ rognosa di tutto il procedimento, ma cercate di farlo minuziosamente per poi avere piu’ morbidezza a fine cottura.

  • Una volta che abbiamo pulito i nostri due pezzi e’ ora di preparare una marinatura con: olio,birra,un cucchiaio di senape,il succo di un limone,origano, sale e pepe. Mettiamo il tutto in una bacinella, agitiamo bene e andiamo ad adagiarsi la nostra carne. Lasceremo il frigorifero per qualche ora a marinare,smuovendo il tutto ogni tanto, coperto con uno strato di pellicola trasparente.

  • Un paio di ore prima di andare in cottura andiamo a estrarre la nostra carne dalla marinata, e con della carta assorbente la asciughiamo con pazienza, per poi spennellarla con un filo di olio per poi applicarci un rub composto da: sale,pepe,parika dolce,origano e aglio.
  • Ora e’ arrivato il momento di andare in cottura, quindi prepariamo il nostro kettle per una cottura indiretta,stabilizzandolo tra i 150 e i 160 gradi.

  • A questo punto buttiamo sulle braci ardenti una manciata di chips Weber al ciliegio, che prima avevamo messo 30 minuti in ammollo in una bacinella di acqua,chiudiamo il coperchio e lasciamo affumicare.

  • Teniamo sotto controllo la temperatura della nostra carne con il termometro, e quando il nostro pezzo raggiunge la temperatura interna di 56 gradi (per una cottura media) la possiamo considerare quasi pronta.

  • Diciamo quasi pronta perche’ gli diamo un ultima scottata a calore diretto, direttamente in griglia sopra le braci, 2 minuti per lato , e poi siamo veramente pronti per servire.

  • Lasciamo riposare la carne fuori dal BBQ per 5/10 minuti, per poi andare con un coltello affilato ad affettare e a condire, con un filo di olio e origano.

Tenera,morbida e succosa, con un retrogusto affumicato che stimola le papille gustative a mille.

Provate questa preparazione e ne rimarrete stupefatti, ve lo assicuriamo.

Ennesima dimostrazione che, con un po’ di tecnica, qualsiasi taglio di carne puo’ diventare il piu’ succulento e appetitoso.

Ricetta e preparazione grazie ad un idea vista su:http://bbq4all.it/capitancovercio