18 febbraio, 2017

I Sali

Posted in : Come insaporire il cibo on by : Mauro e Corinne Tag:, , , , ,

Sala prima di ogni altro” così nasce la fama dello Chef turco diventato virale sul web, lui è Nurse Gökçe, meglio noto come “Salt Bae”.

L’artista della salatura crea i suoi piatti con estrema sensualità, come un pittore dipinge un nudo artistico, lui massaggia con solenne rispetto la sua opera apponendo la sua firma con il suo inconfondibile gesto della salatura.

La sapidità, è pertanto un elemento fondamentale che contribuisce al raggiungimento dell’equilibrio delle nostre percezioni sensoriali, fattore non trascurabile nella preparazione dei nostri piatti.

Il nostro palato è in grado di riconoscere quattro sapori fondamentali: il dolce, il salato, l’acido e l’amaro, che, combinati tra loro (ed insieme all’umami), compongono l’equazione del gusto.

La sapidità viene percepita dal palato nelle zone laterali e dorsali della lingua, il suo giusto equilibrio contribuisce all’esaltazione del sapore della materia prima utilizzata.

Il gusto e la sapidità del cibo, vengono esaltati da alcuni sali provenienti da ogni parte del Mondo, che, se scelti con la giusta scrupolosità, regalano al palato un’esplosione di gusto mai conosciuti prima. Scopriamo insieme le tipologie e le caratteristiche dei sali più conosciuti e facilmente reperibili sul mercato.

 

 


Sale Rosa dell’Himalaya – Pakistan

Il sale rosa dell’Himalaya è un sale puro, raccolto a mano dalle pietre che si trovano nelle profondità delle montagne dell’Himalaya all’interno delle miniere di Kewra, le più grandi miniere di sale al mondo. I cristalli che variano la loro gamma di colori dal bianco, al rosa fino al rosso scuro, a seconda del punto di estrazione, è un sale perfetto per tutti i tipi di piatti.

Sale Marino Rosso Alaea hawaiano – USA, Hawaii

Un sale rosso che in antichità veniva usato dagli sciamani per i loro rituali. Oggi è tra i sali più costosi della cucina, ha un sapore caratteristico e nella cucina Hawaiiana viene usato quotidianamente per arricchire sia piatti di carne arrosto che pesce alla griglia, donando anche un particolare effetto scenografico. Si presta ad essere macinato o pestato con erbe aromatiche.

 

Sale Blu di Persia – Iran

Questo sale presenta una colorazione bluastra dovuta alla presenza di un minerale salino, la silvinite, ha un sapore estremamente salato, ma poco persistente in bocca, e lascia un gradevole retrogusto speziato. E’ utilizzato come sale da tavola, per insaporire carni bianche, ai ferri o arrosto, pesce e frutti di mare, verdure cotte e preparazioni a base di patate, in grani interi come effetto decorativo.

Sale marino integrale di Cervia – Italia

Il sale marino integrale di grana medio grossa, mantiene tutti gli oligoelementi presenti nell’acqua di mare, è un sale meno amaro degli altri, in quanto è il risultato di cloruro di sodio più puro, senza la solidificazione degli altri cloruri (sali) presenti nell’acqua di mare che risultano solitamente più amari. E’ pertanto utilizzato per tutte le preparazioni gastronomiche, perfetto per il pesce in crosta di sale e per la carne.

Sale Marino Affumicato Yakima Applewood – USA

E’ un sale marino integrale proveniente dalle coste del Pacifico. La fertile valle dello Yakima, fiume dello stato di Washington, è famosa per la coltivazione di meli. Il legno di questi alberi è utilizzato per affumicare il sale, procedura che velocizza il processo di essicazione e che lo rende unico come sale per tutte le preparazioni alla griglia, in particolare per maiale e carni bianche. Tipico della cucina americana del sud.

 

Sale Grigio Bretone

Questo sale viene prodotto a Sud della Bretagna, si contraddistingue per il sapore e la consistenza, i suoi grani si sciolgono con facilità al palato. La caratteristica unica di questo sale, è il lieve ma marcato retrogusto di salsedine che lo rende adatto a tutti i piatti di pesce e a tutti quelli di carne bianca.