La grigliata perfetta

In questo mio articolo volevo dare alcuni consigli per fare un bbq che i vostri amici non dimenticheranno e voi possiate viverla nel miglior modo possibile, perchè il bbq deve essere un momento di gioia, festa da condividere con i propri amici e nel frattempo che la nostra carne o pesce o verdura verrà pronta si può trovare un momento per stapparsi una birra fresca e 4 chiacchiere con i nostri ospiti.

Iniziamo quindi accendendo 1 cesto di carbone, quindi aspettiamo i nostri 20/25 minuti che sia pronto, il momento giusto lo capiamo quando sopra i carboni si sarà formata la patina bianca, che è segno che il carbone si è acceso.

Un consiglio che voglio darvi da fare o intanto che si accende il carbone o qualche ora prima, spennellate la vostra carne con senape o olio e andate ad aggiungere spezie, questo farà la differenza rispetto ad altre grigliate dove la carne ha poco gusto, possono essere quelle già pronte del supermercato o un misto che avrete fatto voi in casa, ricordate che se fate le vostre spezie in casa assaggiatele sempre, perchè potrebbero essere troppo salate o troppo pepate ed è un attimo rovinare una grigliata per un esagerazione di una spezia, quindi occhio, altro suggerimento non passate la carne dal frigo al bbq lasciatela qualche ora fuori frigo, ora con queste indicazioni possiamo partire!!!

Andiamo a versare il nostro carbone sulla griglia inferiore, dovremmo fare in modo che tutti i pezzi siano a contatto, sarebbe meglio lasciare una zona senza braci, ci servirà per mettere i pezzi più grassi quando tenderanno a far colare il loro grasso sulle braci e attireranno le fiamme, quindi per non bruciarli le metteremo in questa zona chiamata di sicurezza, vedrete che la userete di sicuro.

Prima di mettere la carne in cottura è buona norma aspettare qualche minuto per dare modo alla griglia di scaldarsi, possiamo anche bagnare con olio uno scottex prenderlo con la pinza e passarlo sulla nostra griglia per fare in modo che gli alimenti non si attacchino.

Partiamo con la cottura, come prima cosa partiamo con i pezzi che hanno bisogno di un tempo più lungo ad esempio spiedini, cosce di pollo e metterei pure le salsicce…….il metodo migliore è metterle in cottura e quando vediamo che l’esterno ha un bel colore e sopratutto ha i segni della griglia andremo a metterli nella zona di sicurezza che sarà più o meno grande in funzione di quanto spazio avremmo bisogno.

Quando la nostra carne sarà quasi pronta e verrà spostata passeremo a tagli che richiedono tempi più brevi ad esempio costata, luganega, pancetta e ali di pollo……..dato che la cottura richiederà tempi più brevi dovremmo stare attenti a non stracuocere, perchè avremo una carne stopposa e non è buono!!!!!! intanto gli alimenti che avrete fatto prima saranno sempre al calduccio o dentro al barbecue o consiglio se volete avere più spazio metteteli in una teglia dentro al forno ad una temperatura di 50 gradi, tanto i pezzi della seconda cottura saranno molto più veloci da fare e quindi non dovrete lasciarceli tanto.

Consiglio di acquistare un termometro per avere un idea di quando la carne sia alla giusta temperatura, a breve metterò un articolo con i valori.

Volevo ritornare alla costata il consiglio che vi do è che quando avremmo una bella crosticina all’esterno su entrambi i lati la andremo a mettere nella zona di sicurezza, questo procedimento darà modo ai succhi di rimanere all’interno quindi un risultato migliore, consiglio anche di misurare la temperatura e quando si raggiungono i 55 gradi sarà al sangue e buonissima, se non amate la carne troppo rossa spingetevi qualche grado sopra ma occhio a non esagerare!!!!

Scusatemi tanto ma come prima indicazione dovevo darvi quella delle verdure ma mi ero dimenticato……..io di solito inizio prima della carne, perchè mio parere personale non necessitano di essere servite calde, io di solito propongo peperoni, zucchine e melanzane poi è ovvio che anche le altre sono buonissime, il consiglio che vi do è di tagliarle un po’ spesse, non deve essere carta velina altrimenti si seccherebbero troppo.

Spero che questa mia guida possa esservi utile e se avete qualche domanda non esitate.

Grazie e buon barbecue a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *