Dopo aver caricato la spesa sul nastro alla cassa del supermercato, mi sono accorta che in fondo al carrello c’era una confezione di mirtilli neri. Chissà come c’era finita!

Anziché portarla sullo scaffale della frutta, mi son detta: “Ma perché perdere tempo per metterla al suo posto? I mirtilli saranno un’ottima guarnizione per i cestini di pasta frolla!”

Ideona.

Il cassiere stava già chiudendo il conto quando mi è saltato in mente che a casa non  avevo le uova e nemmeno la pasta frolla.

Con un sorriso a 46 denti e un “Scusi, mi son dimenticata le uova…” ho lasciato la fila dei clienti  dietro di me e mi sono precipitata nella corsia 1 (tanto era la più vicina alle casse) e ho preso al volo le uova e un bel rotolo di pasta frolla già pronta. (Ormai era tardi e non avevo il tempo di  preparare la frolla come Dio comanda).

Non vi racconto quel che dicevano le signore che aspettavano il mio ritorno, ma lo potete immaginare benissimo.

Ma veniamo alla ricetta:

Per prima cosa ho preparato la crema pasticciera all’aroma di arancia con le classiche dosi di sempre.

100g. di zucchero

4 tuorli d’uovo

75g. di farina

500cc di latte

una fialetta di aroma all’arancia.

Mettete i tuorli in un pentolino capiente, unite lo zucchero e fate in modo che diventi un impasto morbido. Unite piano piano la farina setacciata in modo che non si formino grumi e poi aggiungete il latte mescolando sempre nello stesso verso, piano piano in modo che l’impasto ottenuto diventi sempre più liquido in maniera uniforme. Portate ad ebollizione e continuate a mescolare fino a che la crema non si addensa. Togliete dal fuoco e mescolando energicamente unite la fialetta di aroma all’arancia.

Poi ho lavato i mirtilli e li ho messi in un pentolino con due cucchiai di zucchero facendoli  caramellare fino a che si forma uno sciroppo denso e scuro. Attenzione a non farlo bruciare!

Ho preso la pasta frolla e ne ho ricavati dei dischi da mettere nelle formine di silicone. Se le arrovesciate farete molto meglio, vi faccio vedere come  ho fatto io.

Cestini crema e mirtilli

Infornate a 180° per 20 minuti e quando son pronti, fate raffreddare.

Prendete i cestini così ottenuti e riempiteli con la crema pasticciera e al momento di  portare in tavola guarniteli con un cucchiaio di mirtilli che saranno diventati dolci e lucidissimi nel loro sciroppo!

Slurp!!

Ah… un avvertimento molto importante.

Per la pasta frolla: è molto meglio se la preparate con le vostre sante manine oppure quando andate di corsa davanti agli scaffali del negozio, controllate bene cosa prendete e non fate come me. Anziché prendere il rotolo di pasta frolla, ho preso quello della sfoglia e anziché cestini, mi son venuti dei pallonzoli gonfi, strabordanti dalle formine di silicone.

Non mi sono data per vinta perché ormai la crema e i mirtilli erano pronti; con un coltellino a punta ho cercato di svuotare il centro di questi “blob” sfogliosi senza bucarne il fondo o sfondarne il bordo. Crema e mirtilli e un sorriso smagliante quando li ho appoggiati al centro della tavola.

Non erano un granché belli, ma devo dire che non ne è avanzano nemmeno uno!

La parte che ho levato dal centro se l’è pappata la micia che non si è mai allontanata dalla cucina.

Bella lei che adora tutto quello che faccio senza mai brontolare!

Alla prossima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *